Inaugurazione in Serbia del più moderno stabilimento auto della Fiat

lunedì 16 aprile 2012

Il Primo Ministro della Repubblica Serba, Mirko Cvetkovic, e l'Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne, hanno inaugurato oggi il nuovo stabilimento serbo di Kragujevac dedicato alla produzione di autovetture.

Alla cerimonia erano presenti, oltre ai dipendenti dello stabilimento, circa 150 personalità del mondo politico e imprenditoriale.

Nel dare il benvenuto al Primo Ministro, l'Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne, ha reso omaggio al significativo piano di ammodernamento messo in atto dal Governo Serbo che "ha creato un clima dinamico e favorevole agli investimenti esteri. Per la Fiat è un grande privilegio contribuire alla crescita di questo Paese".

L'apertura di questo stabilimento, che si estende su una superficie di 1,4 milioni di metri quadri, conclude tre anni di intenso e continuo lavoro svolto per la riqualificazione delle infrastrutture e la ristrutturazione degli edifici, nuovi rivestimenti per tetti, nuovi reparti produttivi, interventi di bonifica e l'installazione di macchinari e sistemi di produzione all'avanguardia. L'investimento totale è pari a circa 1 miliardo di euro.

Lo stabilimento di Kragujevac produrrà la nuova Fiat 500L, presentata in anteprima mondiale lo scorso marzo al Salone dell'Auto di Ginevra. La 500L sarà esportata in Europa e in altri mercati extra UE ed il lancio commerciale è previsto per l'ultimo trimestre del 2012.

Entro la fine del 2012 il nuovo sito occuperà circa 2.400 persone alle quali si aggiungono i circa 1.000 posti di lavoro dell'indotto nell'area circostante. A pieno regime, lo stabilimento sarà in grado di produrre fino a 200.000 vetture l'anno.